Come scrivere un curriculum di successo

Il curriculum rappresenta il primo contatto tra un potenziale candidato all’assunzione e l’azienda che valuta la possibilità di accoglierlo nella propria compagine. La sua stesura richiede attenzione e cura, nonché consapevolezza dei propri mezzi ed un tocco di astuzia nella presentazione delle proprie competenze. Se infatti la possibilità di allegare una lettera di presentazione è un’occasione importante per farsi conoscere in maniera più discorsiva, è il tradizionale e riconosciuto modello di curriculum vitae in formato europeo quello che sviscera più analiticamente il reale valore del futuro (si spera!) dipendente.

Prima di passare al contenuto, è d’obbligo sottolineare che la forma riveste un ruolo strategico: una veste grafica curata, seppur nel rispetto degli schemi tradizionali, impressiona subito favorevolmente e consente di guadagnare i primi punti. Inoltre, è importantissimo ricordare che è giusto voler attirare l’attenzione sulle proprie qualità e qualifiche, ma è fondamentale non eccedere rischiando di sfiorare l’autoincensazione o la sovrastima del proprio profilo.

Ciò premesso, seguire scrupolosamente il tradizionale formato scaricabile su Internet aiuta ad avere una linea guida, per esporre con correttezza e schematicità competenze, qualifiche, esperienze e caratteristiche personali.

Molta attenzione va posta all’elenco di titoli e precedenti esperienze: se è vero che “tutto fa brodo” è però importante porre in evidenza, soffermandosi senza eccedere, le caratteristiche del proprio percorso più attinenti all’azienda alla quale ci si presenta. Pertanto prima di tutto un consiglio fondamentale è quello di documentarsi brevemente sull’interlocutore, per capire come impostare la propria candidatura, per riuscire a porsi nella giusta luce.

Indipendentemente dal vostro profilo, ricordate che è sempre ben vista l’attitudine al problem solving, soprattutto se brevemente documentata con un esempio pratico, ed alla cooperazione: tali doti dimostrano che sapete gestire la pressione e riuscite a relazionarvi con successo con gli altri.

Ultimo segreto: nella rilettura, ricordate che l’umiltà è una virtù, ma riuscire a presentare correttamente il proprio valore sarà la vera discriminante. Ad maiora!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *