Offerte di Lavoro Categorie Protette

La legge 68 del 1999 indica quali persone sono da considerare delle categorie protette, nell’ambito delle norme per il diritto al lavoro dei disabili. Gli strumenti da adottare per l’inserimento lavorativo delle persone disabili sono i servizi di sostegno e il collocamento mirato.

La legge è applicabile a: persone affette da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali e ai portatori di handicap intellettivo, con una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%; persone invalide del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33 %; persone non vedenti o sordomute; persone invalide di guerra, invalide civili di guerra e invalide per servizio con minorazioni ascritte dalla prima all’ottava categoria. Inoltre sono parte delle categorie protette: vedove e orfani di persone decedute per lavoro, servizio o guerra; coniugi e figli di grandi invalidi di guerra, lavoro o servizio e profughi italiani rimpatriati.

La legge 407 del 1998 definisce soggetti delle categorie protette: vittime della criminalità organizzata; vittime del terrorismo e coniuge e figli superstiti di tali vittime, oppure i fratelli conviventi e a carico se unici superstiti. È considerato l’inserimento lavorativo, quindi i soggetti menzionati devono essere in età lavorativa, a partire dall’età di 15 anni all’età pensionabile.

È necessario effettuare l’iscrizione all’elenco delle persone disabili  presso il Centro per l’Impiego per poter usufruire dell’opportunità di inserimento lavorativo. Ogni interessato deve presentare una documentazione che include codice fiscale, verbale d’invalidità in originale o in copia conforme, rilasciato dalle commissioni sanitarie e attestati di qualifica, titolo di studio e documentazione riguardante la formazione scolastica, lavorativa e la formazione professionale. Dopo l’iscrizione c’è un colloquio di orientamento, per comprendere quali siano le competenze e le attitudini della persona appartenente alle categorie protette. Il Centro per l’Impiego richiede all’ASL o all’INAIL un accertamento della situazione di disabilità.

In più acquisisce un rapporto completo di suggerimenti, per un migliore supporto all’inserimento lavorativo della persona appartenente alle categorie protette. Tutti questi dati sono necessari per la segnalazione alle aziende delle persone qualificate, tramite collocamento mirato. Sono presenti su internet due portali interessanti, dedicati alle offerte di lavoro per le categorie protette. Il sito lavoroperdisabili.it pubblica le informazioni e gli annunci di lavoro di tutta Italia per le categorie protette. Il sito categorie protette.it è dedicato alle offerte di lavoro in base alla legge 68/99. La registrazione e la consultazione delle offerte di lavoro sono gratuite. I dati personali inseriti sono inviati esclusivamente alle aziende destinatarie del curriculum.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *